Pallettizzatore Robotizzato

Il pallettizzatore robotizzato è dotato di una pinza che preleva un sacco alla volta dalla rulliera di servizio e lo deposita in un punto assegnato da programma. Poiché la pinza è in grado di manipolare qualsiasi tipo di sacchi, il processo di formazione degli strati e della paletta non è influenzato né dal loro tipo e né dalla loro forma (a valvola, a bocca aperta, in carta, rafia, PE, ecc.), né dal grado di riempimento o dalla natura del materiale insaccato, assicurando una notevole flessibilità di palettizzazione.

Il pallettizzatore robotizzato è progettato per lavorare sacchi di diversi formati con diversi schemi di palettizzazione, ed in particolare sacchi da 5 a 50 kg, contenenti prodotti aereati o instabili, permettendone la sovrapposizione sia laterale che di testa.
Nel palettizzatore robotizzato, il cambio del formato o dello schema di pallettizzazione avviene in automatico, in pochi secondi, assistito da PLC grazie agli attuatori presenti.

A seconda delle velocità da raggiungere, del grado di automatizzazione richiesto dal cliente e dello spazio disponibile per l'installazione, Concetti produce tre diversi tipi di pallettizzatori robotizzati:

Sistemidipalettizzazione monocolonna

 

Pallettizzatore monocolonna


Sistemidipalettizzazione duecolonne

 

Pallettizzatore a due colonne 


Sistemidipalettizzazione quattrocolonne

 

Pallettizzatore a quattro colonne 


Sistemidipalettizzazione doppio

 

Pallettizzatore doppio


Sistemidipalettizzazione quattrocolonne

 

Pallettizzatore a portale 

 

 

Il pallettizzatore robotizzato è completo di dispositivi di protezione conformemente alle norme CE.